Il racconto della esperienza di volontariato di Gabriele

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:News

Riportiamo di seguito la bellissima testimonianza di volontariato con ASPA presso il rifugio di Sandigliano di Gabriele e di Annalisa che lo accompagnava.

Con l'occasione ringraziamo entrambi e li invitiamo a venire ancora a trovare i cani presenti in canile (anche se al momento, caro Gabriele, non sono presenti cani di razza boxer).

Gabriele nomina Testone, un caro amico sordo-cieco morto lo scorso autunno a cui eravamo tutti molto affezionati per la sua dolcezza e sensibilità.

022838b8-c788-8e89

Sono Gabriele ho 15 anni e l'anno scorso ho partecipato all'attività di volontariato presso il canile di Sandigliano. Portavo fuori i cani, in particolare Testone. Quando ho iniziato facevo un po' fatica perché i cani tiravano tanto e non riuscivo a portarli. Testone andava di qua e di là, sembrava “ubriaco”.

Andare al canile mi piaceva perché era divertente e perché i cani mi sembrava che mi aspettassero per farsi una passeggiata. Gli davo qualche biscotto che mangiavano subito. Però credevo che ci fosse osterreichpillen qualche boxer, il mio cane preferito, invece non c'erano. Chissà se quest'anno ci sono?

Sono Annalisa, educatrice pro.le della Cooperativa Valdocco che lavora per il servizio di educativa territoriale Arthè. Ho seguito questo progetto con Gabriele accompagnandolo (quasi) settimanalmente a fare volontariato. Penso che, per quanto breve, sia stata per Gabriele un'esperienza molto positiva, che gli ha permesso sicuramente di aumentare la sua autostima, rendendosi utile per gli altri e ritrovando un riscontro positivo sia dai cani, portatori di affetto, che ti conquisti con poco, che dalle persone del vostro gruppo, persone molto gentili e disponibili che ammiro per il loro impegno.
Ringrazio tutti i volontari per la loro disponibilità e per averci insegnato e accolto fin da subito. Spero che in futuro possa nuovamente esserci una collaborazione.